Weekend ad Amsterdam

Quando andare

Amsterdam si può visitare tutto l’anno! I periodi migliori sono la primavera e l’estate, potrà risultare un po’ affollata visto che è la stagione turistica di punta, mentre in inverno è più tranquilla e i prezzi sono più bassi. Comunque, la fioritura dei tulipani è tra aprile e giugno. A settembre c’è l’IBC Amsterdam una delle fiere più importanti a livello mondiale nel campo della comunicazione. Il clima ad Amsterdam non è mai caldissimo, quindi anche in estate portate sempre un maglione e un keyway.

Budget

ams10

E’ inutile discutere: Amsterdam è cara. Ma lo è meno di quanto si possa pensare. Cioè esistono modi per risparmiare sul budget del viaggio, a cominciare dal biglietto aereo low cost, agli alberghi più economici e ai posti per mangiare che permettono di risparmiare.

 

Come arrivare in citta

Cominciamo dall’aeroporto. Schiphol dista circa 15 km dal centro città e ha un collegamento ferroviario diretto e diversi linee di autobus. La scelta del mezzo dipende anche della posizione del vostro hotel. La stazione dei treni si trova dentro l’aeroporto, potete comprare i biglietti nelle macchinette ( il costo è €5 ) e dopo 20 min vi troverete alla stazione centrale di Amsterdam. Attenzione, i biglietti non si possono comprare a bordo del treno e le multe sono salate.

La linea del bus numero 370 parte ogni 10 min e vi porterà a Leidsplein, il Quartiere dei musei.pioggia Su questa linea ci sono anche corse notturne che partono circa ogni ora. Il transfer condiviso, prenotato prima della partenza, che come dice la parola stessa sarà condiviso con altri passeggeri e vi porterà direttamente al vostro albergo (una soluzione più economica del transfer privato, in questo caso però sarete voi a raggiungere il bus alla fermata e ovviamente non ci sarà l’autista ad aspettarvi al vostro arrivo).

Come muoversi  

Il mezzo numero uno per girare ad Amsterdam è la bicicletta, ma anche se siete fan di   questo mezzo se andate per la prima volta, forse è meglio fare qualche giro per conoscere le strade e i percorsi da fare. L’alternativa dipende dal tempo che avete a disposizione e della posizione del vostro albergo. E’ una città che si gira perfettamente a piedi. Un bellissimo modo di girare è il battello attraverso i canali. Altrimenti si può fare un abbonamento ai mezzi pubblici.

Mangiare ad Amsterdam

beer2

Non aspettatevi una cucina tipica, piuttosto la città è nota per i ristoranti multietnici e questa potrebbe essere una opportunità per assaggiare qualcosa di esotico. Vi consigliamo il ristorante indonesiano Indrapura a Rembrandtplein, il menù più costoso è quello con 18 mini portate al prezzo di € 45.

Il Foodhallen è il vero paradiso dello street-food (il cibo da strada), situato nel quartiere d’Oud–West. Si tratta di un grande mercato alimentare coperto, ricco di bancarelle e stand che vendono snack, bevande e cibo da strada di tutte le etnie e per tutti i gusti, da mangiare  sul posto o da portare via.

Non potete mancare un assaggio del tipico panino con l’aringa! E’ un sushi olandese: aringa cruda con cetriolini e cipolla. Pieno di calorie a soli €3,50

Sempre per la strada potete provare il famoso Beer Bike: pedalare in compagnia bevendo birra. Una sorta di pub su due ruote…

Da non perdere

E’ inutile elencare tutte le attrazioni e i posti famosi di Amsterdam. Scuramente avete scelto le cose che vi interessano di più. Il nostro consiglio è di dedicare un giorno a non andare da nessuna parte e a non fare niente. No, non dovreste rimanere in albergo. Uscite per la strada e perdetevi nei vicoli, camminate lungo i canali, oppure sedetevi in un pub davanti a un bicchiere di Heineken e guardate la gente che passa. Insomma, respirate l’atmosfera di questa città meravigliosa.

Save

Save

Save

Save

Lascia un commento