Le regole giapponesi sui treni e metro

La labirintica rete metropolitana di Tokyo può sembrare una sfida, ma in verità è più semplice di quanto potesse sembrare all’inizio. Il segreto? – E’ tutto organizzatissimo. Non solo gli orari dei treni e tutta la parte tecnica, ma soprattutto la gente. Ci sono delle regole e la gente è abituata a seguirle. Sicuramente lo noterete anche voi: I giapponesi che aspettano il treno o la metro seguono le apposite linee di demarcazione dipinte sul pavimento e si mettono in fila per due, cosicchè quando la metro si ferma le porte si aprono esattamente tra le due file e la gente che scende non ha nessun problema per uscire. Si risparmia tanto tempo e tutto procede liscio.

Il metro chiude di notte. Si, è difficile immaginarlo per una megalopoli come Tokyo, ma è la verità.

L’ultimo treno della metro parte a mezzanotte e poco dopo l’una di notte la magior parte delle linee finiscono la loro corsa.

Capsule hotel
Capsule hotel

Se il vostro itinerario prevede coincidenze, conviene partire con anticipo. Ecco le alternative se perdete l’ultimo treno e il vostro hotel è lontano:

  • – stare svegli tutta la notte e fare lunghe passeggiate o bere in un ristorante, come fanno i giapponesi;
  • – dormire in un economico capsule hotel
  • – prendere un costoso taxi

women_only_train_car_tokyo

Ci sono dei vagoni “Women only” ( solo per le donne) su molte delle linee di metro, ma solo in alcuni orari del mattino e del pomeriggio. Può essere imbarazzante per un uomo, ma in verità è un provvedimento contro il non inusuale fenomeno dei palpeggiamenti.

Un’efficiente squadra di persone pulisce in tempo record ogni centimetro del vagone, riuscendo a mantenere i treni lindi per tutto il giorno. Vederli in azione è incredibile

I lavoratori puliscono più di 20 treni a turno, impiegando solo 7 minuti per ciascuno.Al termine delle pulizie eseguone un inchino tutti insieme.

Un segno di civiltà superiore è il fatto che In Giappone è scortese parlare al telefono in treno. Invece di disturbare gli altri passeggeri con le proprie storie personali ( come spesso accade qui da noi) i giapponesi preferiscono inviare un messaggio. E’ di buona norma parlare a sottovoce, perché il viaggio in metro o in treno è usato da molti per leggere e anche fare un pisolino.

Sui famosi Shinkansen, i treni ad alta velocità , esistono delle carrozze apposite dove è richiesto l’assoluto silenzio.silence-car

Nei Silence car nessuno parla,  nemmeno i controllori dei biglietti, e anche gli annunci audio sulla stazione che si sta per raggiungere non ci sono, c’è semplicemente il display che lo dice. Quindi, a parte il silenzio assoluto, bisognerebbe stare attenti per non saltare la propria fermata.

cleanshinka Se scendete dallo Shinkansen alla Tokyo station vi saluteranno con un discreto inchino le “cleanshinka”, le donne e uomini delle pulizie del treno.  I lavoratori puliscono più di 20 treni a turno, impiegando solo 7 minuti per ciascuno.Vederli in azione è incredibile!

Al termine delle pulizie eseguone un inchino tutti insieme dopodichè i passeggerri possono salire per il prossimo visggio.

Non vi scandalizzate se vi sentite spinti da qualcuno per entrare nel vagone, non è un segno di maleducazione. E’ la regola in certi orari, ci sono appositi ufficiali che così aiutano il traffico.  buta in vagone2

Buon viaggio!

Save

Lascia un commento