I cayos di Cuba

 

Sono quattro gli arcipelaghi che formano la Repubblica di Cuba con più di 4.200 isole e tantissime spiagge, molte delle quali ancora da esplorare.

Nell’arcipelago di Los Canarreos ci sono 350 isolotti tra cui la più grande isola corallina di Cayo Largo.  Con i suoi 27 chilometri delle spiagge favolose Cayo Largo è un piccolo paradiso immerso nel mare dei Caraibi. Spiagge belle, poco affollate o addirittura deserte, il mare cristallino, dove si possono passare giorni interi dedicati al relax, al mare e al sole, passeggiate lungo le incantevoli spiagge e giri nell’interno alla scoperta della natura. I villaggi dei tour operator italiani spesso sono nelle zone ventose. Per vedere le spiagge paradisiache dovete raggiungere Playa Serena e Playa Paraiso. I costi a Cuba sono ridotti,  ca 2$ per un taxi, quindi vale la pena.

Il concorrente principale di Cayo Largo è l’arcipelago dei Jardines del Rey con le sue  isolette spalmate lungo la costa Atlantica, dove l’habitat è fatto da mangrovie, paludi, palme da cocco, uccelli marini e fenicotteri rosa.  Tra queste isole spicca Cayo Santa Maria, collegata con la terra ferma con un ponte di 20 km.  L’isola è molto comoda per chi fa giro in auto e da Trinidad e Santa Clara decide di fare mare.  Le spiagge sono bellissime, ci sono  resort veramente di alto livello, ma la punta massima del lusso si raggiunge a Cayo Ensenachos – una piccola perla incastonata in una delle spiagge più sbalorditive di tutta Cuba.

Le altre due cayos dello stesso arcipelago sono posti molto più a sud e sono collegati anch’essi con ponti alla terra ferma. A Cayo Coco ci sono dei resort di alto livello, ma anche semplici 3 stelle a alcuni villaggi italiani. La spiaggia che è stata giudicata la più bella di tutta Cuba si trova a Cayo Guilermo e si chiama Playa de Pilar.

Altri cayos meno frequentati ma sempre con mare bello e spiagge incantevoli:

Cayo Levisa nella costa nord-ovest di Cuba, a circa due ore dall’aeroporto dell’Avana, dove si estende una vasta zona costellata di piccole isole dominate da una fitta vegetazione di mangrovie e orlate da splendide spiagge bianche. L’isolotto è lungo e stretto, nella sua estensione di quasi quattro chilometri di spiaggia bianca corallina, un mare che degrada dolcemente senza consistenti maree. Bungalow non lussuosi sulla spiaggia, grande relax, tranquillità e snorkeling da favola.
Cayo Saetia, molto poco frequentato ma davvero particolare, si trova al largo della costa nord est di Cuba nella provincia di Holguin. Il cayo è ricco di boschi e di radure ed è popolato da vari animali africani importati già da molti anni come dono di svariati capi di stato a Fidel, che vivono adesso nel cayo insieme alla fauna autoctona.

                                                                                                                                                                  Buon viaggio!

 

 

 

Lascia un commento